Energy in Future  
 
Dr.-Ing. Dieter Bokelmann

La Prefazione

Lo scopo di questo sito web è quello di informare sullo stato dell'implementazione della neutralità di CO2 nel mondo e in Germania per quanto riguarda il consumo di energia primaria e di sostenerlo con fatti.

Purtroppo, sia lo stato di attuazione che la somma delle attività in corso in tutto il mondo sono assolutamente deludenti. Eppure abbiamo ancora un massimo di una generazione per produrre la nostra energia in modo neutrale dal punto di vista del CO2. Gli investimenti devono essere fortemente spinti, organizzati ed equilibrati su scala globale. Vengono mostrate le possibili soluzioni.

Non si possono mai escludere errori nei calcoli e nelle ipotesi. Sono grato per ogni suggerimento o contributo sensato.

Che la neutralità del CO2 non possa essere raggiunta in breve tempo senza cambiamenti personali nel nostro comportamento non contraddice il senso comune.

Ogni unità di energia che non viene consumata non deve essere resa CO2 neutrale. Un prezzo ragionevolmente aumentato per l'energia deve essere accettabile. Questo eviterà o ridurrà anche i costosi danni conseguenti al clima per noi e specialmente per i nostri figli e nipoti.

L'introduzione, il riassunto e le spiegazioni sono multilingue. Le tabelle di calcolo sono solo in inglese, poiché la maggior parte dei lettori tecnicamente interessati conoscono l'inglese e sarebbe uno sforzo eccessivo tradurre anche questo.

Una breve e comprensibile panoramica è mostrata nel foglio "Soluzione".

Il cambiamento dei cattivi eventi in Ucraina non cambia il fatto che il cambiamento climatico è il più grande problema dell'umanità. Il conseguente aumento dei prezzi dei combustibili fossili e la possibile perdita di forniture di gas, carbone e petrolio a causa delle sanzioni stanno accelerando lo sviluppo dell'energia verde. Tuttavia, la troppo scarsa attività degli ultimi decenni non può essere compensata in pochi anni. Anche lo sviluppo di terminali di GNL non aiuterà per il momento. Al contrario, bisogna usare ancora più energia fossile per liquefare il gas. Tuttavia, questo aumenta l'indipendenza dalla Russia e può in seguito essere utilizzato anche per la consegna di idrogeno. In Germania, per la transizione, le 3 centrali nucleari chiuse nel 2021 devono essere riattivate e le 3 chiusure previste nel 2022 rinviate fino a che non siano state costruite sufficienti capacità energetiche neutre in termini di CO2, comprese le capacità di stoccaggio. Questo per evitare i blackout.

Qualche altro fatto per illustrare l'inimmaginabile spreco di energia che noi umani consideriamo normale. E facciamo questo spreco sconsiderato. La maggior parte della gente non lo sa nemmeno, solo pochi sono a conoscenza dei dati. Vorrei spiegarlo usando la Germania 2021 come esempio. Il consumo di energia primaria della Germania nel 2021 era di 3387 TWh (link sotto). Si tratta di 112 kWh per abitante della Germania (83 milioni di abitanti) al giorno. Questo significa che ogni abitante della Germania ha sempre accanto a sé una macchina con una potenza di 4600 watt (4,6 kW), ogni giorno, ogni ora del giorno. La popolazione mondiale consuma in media meno, gli Stati Uniti consumano di più, la Cina meno e così via. Questo non può andare bene a lungo termine e ne sentiamo sempre più le conseguenze. I politici responsabili devono reagire rapidamente, e devono farlo in tutto il mondo; il punto di svolta per un cambiamento climatico estremamente distruttivo e senza ritorno è quasi raggiunto. Ma questo non è possibile senza sacrifici personali. Alti prezzi dell'energia, meno viaggi aerei, cambiamento del comportamento dei consumatori (carne, qualità,...), rinuncia alla crescita (anche il nostro pianeta non cresce) saranno il risultato.

https://www.umweltbundesamt.de/daten/energie/primaerenergieverbrauch#definition-und-einflussfaktoren

 Se ti piace questa pagina, per favore inoltra il link ad amici e colleghi, grazie.